“Dove siamo stati bene” (Maqueta Records/Artist First) è il nuovo singolo di Tarsia, in radio e nei digital store da martedì 22 settembre.

di:

musica

“Dove siamo stati bene” racconta la nostalgia della partenza, accompagnata dalla consapevolezza di poter tornare, attraverso il potere evocativo dei ricordi, nei luoghi in cui si è stati bene. In un momento in cui la vita delle persone sembra scorrere frettolosamente, scandita dall’individualismo e dalla frenesia, il brano ci invita a riflettere sulle esperienze belle e positive che abbiamo vissuto: non bisogna metterle da parte ma conservarle per riviverle tutte le volte sia mentalmente che fisicamente.

Ho iniziato a scrivere questo brano quando ero a Stromboli e – racconta Tarsia – sono stata sopraffatta dalla bellezza del luogo e da ciò che mi circondava: sentivo di stare bene. Volevo custodire questa sensazione lanciando un messaggio chiaro ma, allo stesso tempo, allargandone il significato: tornare ‘dove siamo stati bene’ non è infatti riferito solo ai luoghi ma anche alle persone o alle esperienze vissute, di cui teniamo dentro noi un ricordo lucido ed emozionante”.

Tatiana Tarsia, cantautrice, in arte Tarsia , nasce a Policoro (MT), in Basilicata. Sin da piccola inizia a scrivere canzoni e studiare canto e pianoforte nel suo amato paese, circondata dal sostegno e dal calore della sua famiglia. La sua forte passione per la musica è ereditata dal padre. Le sue influenze musicali e sonore prendono ispirazione da Pino Daniele, Amy Winehouse, fino ad arrivare alla musica popolare della sua terra natìa.

Il debutto discografico di Tarsia è nel 2017 con il brano “Bolle di sapone“, accompagnato da un videoclip girato in Basilicata. Si susseguono una serie di eventi e festival che la vedono protagonista, come la vittoria del Contest “Non è mica da questi particolari che si giudica un cantautore” edizione 2020, il “Premio Incanto” nel 2018, ma anche un’importante attività concertistica in diversi club italiani tra cui: il Bravo Cafè e la Cantina Bentivoglio di Bologna, l’Asino che Vola e l’Alcazar live di Roma, Ottavo Talento di Bari e tanti altri.

Il suo progetto musicale è un crossover musicale tra diversi generi, caratterizzato da sonorità funk, soul, pop e jazz.

I Commenti sono chiusi.