Crea sito

I Carabinieri continuano il controlli per il rispetto delle normative contro la diffusione del Corona-Virus.

VIGEVANO – I militari della Compagnia di Vigevano, dopo i servizi svolti nella notte tra il 16 ed il 17 nel centro storico di Vigevano, sono stati impegnati, con un esteso dispositivo di pattuglie, nel Vigevanese ed in particolare nelle giurisdizioni di Robbio, Garlasco e Mortara durante la nottata successiva.

Come per il giorno precedente i militari, oltre a svolgere i normali compiti istituzionali, hanno posto particolare attenzione alla movida, pattugliando i vari centri abitati soprattutto nei pressi degli esercizi pubblici che vorrebbero attirare giovani fino a tarda ora.

I Carabinieri impegnati nel servizio hanno attentamente vigilato affinché tutti i locali rispettassero l’orario di chiusura disposto dalla normativa COVID, hanno identificato circa 70 cittadini e controllate circa 25 autovetture. Tutte le persone controllate avevano la mascherina al seguito ma sei di loro, trovate in assembramento nei pressi dei locali vigilati, non la indossavano e sono state sanzionate.

Nel corso dei controlli veniva altresì rintracciato e tratto in arresto M.R. un pregiudicato 58enne di Mortara (PV) gravato da un ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica presso la Corte d’Appello di Firenze per il reato di “atti sessuali con minorenni in concorso. L’uomo è stato associato alla Casa di Reclusione Piccolini di Vigevano dove dovrà scontare la condanna ad anni 3 e mesi 8 di reclusione.